Tumori: Addio alla Chemio Terapia. E’ arrivata in Italia la miracolosa Cell Factory. Ecco dove

A Pescara è stata inaugurata all’ospedale Santo Spirito la Cell factory, un laboratorio di manipolazione cellulare criobiologica che curerà i tumori senza chemio, ma con il trapianto di cellule staminali.

Tumori, leucemie, mielomi, linfomi, sclerosi multipla,Alzheimer, Parkinson e altre malattie degenerative potranno essere curate con il trapianto di cellule staminali prelevate da cordone ombelicale. La biobanca, una struttura di 220 metri quadrati, inaugurata nel reparto di ematologia pescarese e costata alla Regione 4 milioni di euro, dal 2017 potrà accogliere il primo paziente che sarà curato con questo nuovo protocollo.

Le cellule staminali sono usate in oculistica, ortopedia, ematologia, oncologia ed altre branche della medicina per la loro capacità di farrinascere le cellule e di “riparare” quelle parti del nostro corpo che per malattia o altro si sono ammalate o sono andate perdute.

Fonte:www.tgnewsitalia.it

Potrebbero interessarti anche...

25 Risposte

  1. giuseppe ragusa ha detto:

    speriamo funzioni

  2. giuseppe ragusa ha detto:

    sono stato operato luglio 2014 tumore al kolon retto

  3. Stefania Masini ha detto:

    Dove rivolgersi per saperne di più?

  4. Loredana ha detto:

    Speriamo

  5. elisa ha detto:

    questa è una notizia bellissima, speriamo veramente che funzioni, la chemio ti allungherà la vita, ma quanto distrugge in un corpo !!!!…..Vi chiedo, se mai dovesse ritornare il maledetto tumore si può fare questa vostra terapia?, io sono stata operata 5 anni fa di tumore al seno, ho fatto 4 cicli di chemio e 21 di radioterapia, grazie, vi auguro di tutto cuore buon lavoro

  6. Alemanno ha detto:

    Per ulteriori informazioni dove ci si puo rivolgere???

  7. Roberto ha detto:

    purtroppo la chemioterapia allunga la vita si ,ma con conseguenze irreparabili , uccide cellule malate ,ma anche di quelle buone , ben venga un altro modalità per curarsi , mio fratello era stato colpito 28 anni fà di osteosarcoma era stato operato al Rizzoli di Bologna la sua vita si è fermata due anni fà , ma mio fratello è stato un eccezione arrivare a vivere 26 anni tutti gli altri ragazzi che abbiamo conosciuto durante i vari controlli visite ecc… , nel tempo si sono fermati molto prima
    ora speriamo anche nelle nuove tecniche meno invasive e forse + efficaci della chemioterapia vedere a Padova un nuovo centro che usa lo stesso sistema del Cern spara un fascio di luce potentissimo direttamente sulla zona malata mediante l’ausilio di tecnici che monitorano mediante TAC ogni parte malata colpendo solo le cellule malate senza cuasare dolori e dopo mezz’ora il paziente può tornare a casa come se non fosse successo nulla al contrario della chemioterapia senso di vomito , debolezza ausilio di farmaci ecc…. non vi voglio raccontare altro , ma vi lascio immaginare due anni di chemioterapia è devastante

  8. sala natalina ha detto:

    a chi rivolgersi per saperne di piu

  9. sala natalina ha detto:

    spero solo sia veritiero con tanti malati che aspettano con speranza …cosa fare a a chi rivolgersi per saperne di piu …Grazie

  10. Giorgio Scorzoni ha detto:

    Tutto giusto, tutto virtualmente promettente. Però, ciò attiene ad una patologia in atto, ma di prevenzione non se ne parla. La Medicina cellulare fondata dal Dr.Rath dieci anni fa, indica che la malattia (cancro compreso) nasce perchè le cellule non ricevono sufficienti micronutrienti (vitamine, minerali, oligolelementi, aminoacidi, fitoterapici, etc.) che sono essenziali per produrre energia e contrastare lo stress ossidativo, i radicali liberi e compagnia bella…Quìsi parla sempre di chiudere la stalla quando i buoi sono scappati, come recita un vecchio adagio…

    • Piero ha detto:

      Buongiorno a tutti, mi aggiungo al commento di Giorgio Scorzoni e aggiungo che negli ultimi mesi ho partecipato a 4 conferenze di un Dottore che ha parlato di prevenzione vera e vitamina D. Molto interessante

      • Giuseppe D'Eramo ha detto:

        Scusa ma qui si discute di alternative alle cure classiche, NON si sta parlando di prevenzione. Le vostre osservazioni sono completamente fuori luogo.

    • Giuseppe D'Eramo ha detto:

      Beh la tua osservazione è di stampo prettamente pessimistico. Intanto qui si parla di alternativa alla chemio e questo “sarebbe” davvero un formidabile risultato. Le tue osservazioni,permettimi di dire, appartengono ad un altro contesto che è appunto quella della prevenzione. No NON condivido affatto le tue note.

  11. Maria pia pizzicarola ha detto:

    Splendido ho subito mastectomia nel 2011 vorrei più informazioni

  12. isabella dovert ha detto:

    Non è una novità in Francia esattamente all’hopital Paoul Brousse a Villejuif Parigi, questa terapia è iniziata nel 1999, purtroppo come le medicine arrrivano da noi almeno 10 anni dopo, infatti i farmaci che usavano 10 anni fa a Parigi sono arrivati solo ora da no mentre in Francia sono già superati… chiedete al ministro della sanità perchè????

    • Pietro ha detto:

      Quello che viene detto nell’articolo non è una notizia banale come qualsiasi altra, questa è una tecnologia assai migliore della chemio e se è vero che esiste già in Francia da tempo la domanda da porsi è:”come mai tutti gli ospedali d’Italia non si sono attrezzati con essa?”

  13. Nick ha detto:

    Ma che rinascere! Semmai le cellule staminali si differenziano seguendo linee ben precise. In ogni caso, rappresentano la nuova frontiera della medicina. Speriamo bene…

  14. Piergiorgio D'Innocenzi ha detto:

    VIVA IL PROGRESSO, VIVA CHI OGNI GIORNO SI APPLICA NELLA RICERCA PER IL BENE COMUNE.

  15. maurizio bodo ha detto:

    rimango scettico ma fiducioso

  16. beatrice guidi ha detto:

    sono felice, per le persone affette da queste patologie, riportate alla speranza di una guarigione. ringraziamo i nostri ricercatori, anzi tutti i ricercatori che operano nel mondo.

  17. Luigi ha detto:

    Io credo in questa notizia fantastica,ma chiedo,se funziona,perché non farlo in tutta Italia? Anzi direi in tutto il mondo

  18. Jonida ha detto:

    Ho donato il cordone ombelicale 3 anni e 4 mesi fa e l ho fatto con tutto il cuore ora che mio padre ha il cancro quanto vorrei che questa notizia fosse vera e che funzionasse anche se con tutte le richieste che ci saranno non credo che mio padre potrà avere una possibilità di essere curato là

  19. piscopo vincenzo ha detto:

    tutte belle parole ma la politica nn si batte i nostri politicanti nn si curano di queste cose nn pensano ha far curare chi li vota ma pensano solo al loro vitalizio e come prendere i voti mia moglie sono 6 anni che combatte il tumore prima al seno operata dopo 3 anni e riuscito fuori alle ossa nn vi dico i problemi devete solo immaginare. voi credete che faranno qualcosa i politici io nn credo un saluto tutti voi

  1. 24 marzo 2017

    […] Olio di oliva Sia nella nostra tradizione che in quella greca, l’olio d’oliva è tenuto in grande considerazione, le olive pressate a freddo forniscono al corpo grassi sani e bassi livelli di colesterolo. Il rischio di infarti si riduce fino al 41%. […]

  2. 24 marzo 2017

    […] Olio di oliva Sia nella nostra tradizione che in quella greca, l’olio d’oliva è tenuto in grande considerazione, le olive pressate a freddo forniscono al corpo grassi sani e bassi livelli di colesterolo. Il rischio di infarti si riduce fino al 41%. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *