Emilio Fede: ecco come vivo oggi, non arrivo a fine mese

Problemi economici e grane legali

L’ex direttore del Tg4, amico di vecchia data oltre che dipendente del patron di Mediaset Silvio Berlusconi, per molto tempo è stato un volto simbolo del giornalismo nazionale. Improvvisamente la rottura, l’addio (tra mille rimpianti) al telegiornale a lungo curato e plasmato come una propria creatura, infine i problemi ancora non del tutto risolti con la giustizia. La vita di Emilio Fede ha conosciuto nell’ultimo decennio una serie repentina di cambiamenti e il diretto interessato ha confessato al duo Cruciani-Parenzo le sue difficoltà economiche durante il programma radiofonico di Radio 24 “La Zanzara”, senza nascondere il proprio stato d’animo di fronte alle attuali ristrettezze economiche: “Vivo con una pensione da 8mila euro al mese, dopo decenni di lavoro. Ma non mi bastano. Devo pagare la rata della macchina in leasing, l’autista, una badante e l’affitto di casa. E le bollette. Una volta, invece, non pagavo nulla…”. Intervista radioniofonica a “la Zanzara”.

Potrebbero interessarti anche...

7 Risposte

  1. Gianfranco ha detto:

    Mi dispiace per lui. Io se vuole posso dividere la mia pensione di 600 €.

  2. ROCCO MARCANTONIO ha detto:

    Non ti bastano 8 mila euro al mese? Ma ti rendi conto dell’assurdità che dici? E chi vive con 480,00 Euro e deve anch’esso pagare le bollette, l’affitto, ecc, come fa? Te lo sei mai chiesto, razza di egoista?

  3. Ernesto de Pascalis ha detto:

    Dopo quanto ha sperperato nel gioco é bene che ora patisca la fame. Non avendo tra l’altro, alcuna intenzione di rinunciare allo chauffer, alla badante e a tante ‘comodità ‘ di cui senza merito, gode.

  4. Ida Petriccione ha detto:

    Come dicono a Livorno:
    Aspetta che mi frigo!

    • Ida Petriccione ha detto:

      Ah! Il correttore automatico! Croce e delizia, più croce che delizia!
      La frase esatta è: Aspetta che mi frugo!

  5. Salvatore ha detto:

    Vai da berlusca e ti fai dare un po di milioni di euro così ti riprendi

  6. Vincenzo ha detto:

    la ruota gira per fortuna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *